Alexis Gould è una ragazza di 15 anni che ama ballare e che ballando sostiene la squadra del suo liceo la “Cyprus High School” nello Utah. Lo scorso settembre dopo una coreografia fatta durante una partita la ragazza avverte forti dolori alla schiena, i genitori pensando che fossero causati da apendicite o calcoli renali la portano all’ospedale, qui la scoperta scioccante, la ragazza è affetta da Neuroblastoma, un tumore maligno che si genera da cellule nervose immature (neuroblasti) e che può svilupparsi in qualsiasi parte dell’organismo dove siano presenti elementi del tessuto nervoso simpatico. Immediatamente amici e studenti del liceo si sono stretti attorno alla ragazza e alla famiglia, e sono arrivate anche t-shirt e braccialetti con la frase Alexistrong frase che è diventata anche un hashtag per i social network. In quei giorni un cittadino anonimo del posto aveva promesso di fare una donazione di 40 mila dollari per sostenere le spese mediche della ragazza, promessa però che dopo pochi giorni il donatore ha fatto sapere di non poter mantenere. Dopo questa brutta scoperta , accade un “piccolo miracolo”, grazie alla campagna GoFundMe piu di 500 sconosciuti offrono quello che possono, permettendo di raccogliere in un mese circa 35 mila dollari.