Nonostante una cura di austerità lacrime e sangue, il premier di centrodestra Pedro Passos Coelho ha vinto le elezioni politiche portoghesi, perdendo però la maggioranza assoluta in parlamento. La formazione del nuovo governo di minoranza si annuncia in salita. Il Portogallo ha votato in controtendenza e non ha punito, come in Grecia o in Spagna, il governo di austerità, che però non raggiunge quota 116 deputati, la maggioranza assoluta in parlamento.