La procura di Grosseto ha presentato ricorso in appello contro la sentenza con cui, l’11 febbraio, il tribunale ha condannato Francesco Schettino a 16 anni di reclusione per il naufragio della Costa Concordia. I pm Maria Navarro, Stefano Pizza e Alessandro Leopizzi non hanno ritenuto congrua la pena per l’ex comandante: al processo di primo grado l’accusa aveva infatti chiesto per Schettino una condanna a 26 anni.