RAIcavalloLa commissione di Vigilanza Rai ha eletto i sette componenti del Cda dell’Azienda di viale Mazzini, di nomina parlamentare. Al termine della votazione sono risultati eletti Carlo Freccero e Guelfo Guelfi con sei voti, Rita Borioni , Arturo Diaconale e Franco Siddi con cinque, Paolo Messa con quattro voti a favore precede Giancarlo Mazzuca.
Carlo Freccero ha ottenuto 6 voti, da M5S e Sel; Guelfo Guelfi, candidato della maggioranza Pd ha ottenuto 6 voti, Rita Borioni, l’altra maggioranza Pd, 5. Cinque voti anche per Franco Siddi, maggioranza Pd e centro; 5 voti per Arturo Diaconale votato da Forza Italia, mentre il candidato di Ap Paolo Messa ne ha ottenuti 4, come Giancarlo Mazzuca espressione del Centrodestra. Hanno ottenuti voti, ma non risultano eletti, Ferruccio De Bortoli, indicato dalla minoranza Pd; Giovanni Galoppi; Roberto Briglia e G. Briglia.
“Finalmente abbiamo completato il rinnovo del Cda dopo mesi di gestione in ordinaria amministrazione. Il consiglio espresso dalla Vigilanza appare equilibrato e sicuramente con personalita’ di spicco. Avra’ il delicato compito di traghettare la Rai verso la riforma”. Lo afferma il presidente del gruppo Misto alla Camera e componente della Vigilanza Pino Pisicchio. (AGI, 4 agosto 2015)
“Dopo l’andamento del voto spero che per arrivare al nome del presidente la maggioranza rifletta e ci trovi un’intesa per andare al voto, che non è un inciucio, ma la volontà di scegliere un nome qualificato”: lo ha detto Maurizio Gasparri uscendo dalla commissione di vigilanza Rai dove è stato eletto il nuovo cda. “Sono molto soddisfatto di questa nuova applicazione della mia legge – ha aggiunto – e dei nomi eletti per la nostra area Diaconale e Mazzucca, due giornalisti, due direttori che potranno far bene per la Rai. Tra gli eletti ho visto che c’è anche Franco Siddi con cui mi sono confrontato spesso, ma che rispetto perché vive con passione il suo lavoro da giornalista”.