e-book-libri-digitaliSecondo i dati riportati nello StatShot Program presentato dall’Association of American Publishers e basati sulle performance di 1.210 editori, le vendite di e-book tra gennaio e marzo del 2015 sono diminuite del 2,5% per quanto riguarda la categoria Adult e del 36,6% per quella relativa a bambini e Young Adult. Quest’ultima categoria ha subito anche un calo negli acquisti dei libri cartacei, sia in edizione rigida che tascabile, pari al 15,9%.
Se analizziamo invece il settore Adult nel suo complesso, possiamo vedere che la diminuzione degli acquisti degli e-book nel periodo considerato, è stata compensata da un aumento di quelle dei libri in edizione economica e degli audiolibri, portando così la categoria ad avere comunque un segno positivo nelle vendite, pari al 3,4%.Confrontando, inoltre, questi valori con quelli corrispondenti allo stesso periodo del 2014, nella categoria Adult gli e-book rappresentano quest’anno il 30% delle vendite, in calo rispetto al valore del 2014, pari al 31,8%. Considerazione analoga si può effettuare per il settore bambini/Young Adult, in cui quest’anno le vendite di e-book rappresentano il 12,6% di quelle complessive, contro il 16,7% del 2014. Combinando i dati relativi agli e-book in entrambe le categorie, infine, si può osservare un calo nelle vendite pari all’8,1%.
Questi valori relativi al primo trimestre del 2015 quindi confermano il trend negativo nelle vendite degli e-book a volume già riscontrati nel 2014. Secondo i dati resi noti da Nielsen durante l’ultima edizione di Book Expo America e relativi a tutto il 2014, infatti, nel corso dell’anno si era assistito a un calo del 6% rispetto al 2013 in termini di copie vendute. Si era passati infatti dagli oltre 237 milioni di e-book del 2013 a poco meno di 223 milioni del 2014. In termini di fatturato però l’anno scorso si era registrato un aumento del +4,9% nelle performance dei settori fiction, non-fiction, editoria scolastica e universitaria, come hanno mostrato i dati presentati a marzo sempre dall’Association of American Publishers. Nel 2014, quindi, era cresciuto il fatturato degli e-book e allo stesso tempo era diminuito il numero di copie vendute per generarlo.