Obama-HollandeNuove rivelazioni sull’agenzia per la sicurezza nazionale americana (Nsa). Gli 007 avrebbero spiato gli ultimi tre presidenti francesi, oltre a ministri, deputati e diplomatici. E’ quanto rivela il quotidiano francese Liberation, citando alcuni documenti segreti diffusi da Wikileaks. Dal 2006 al maggio 2012 sarebbero stati “sorvegliati” Jacques Chirac, Nicolas Sarkozy e l’attuale presidente Francois Hollande.
In pratica l’intelligence americana spiava, come già si sapeva da tempo, gli alleati degli Usa, tra cui anche l’Eliseo. Tra i documenti ci sono anche i numeri di telefono e cellulari dei politici francesi. In questo modo gli 007 americani potevano subito individuare le intercettazioni più significative, facendo così una selezione dell’enorme massa di dati che avevano a disposizione.
Tra le conversazioni intercettate dall’Nsa ci sarebbero anche quelle di ministri, ambasciatori e diplomatici.
“Noi non stiamo intercettando le comunicazioni del presidente Hollande né mai lo faremo”, ha detto il portavoce del Consiglio di sicurezza Usa, Ned Price.