gelatoPuntuale con l’arrivare dell’estate, l’Osservatorio di SIGEP (il salone internazionale del dolciario artigianale, leader nel mondo, in calendario a Rimini Fiera dal 23 al 27 gennaio 2016  sonda le tendenze “vacanziere” del gelato artigianale. Ricordiamo che per la FIPE sono state 165 mila le tonnellate di questo prodotto consumate in Italia nel 2014, quasi 3 chili di gelato a testa, per un giro d’affari stimato in 4,7 miliardi di euro. L’estate è la stagione d’elezione per i consumi: secondo Eurisko-Igi, sono 23 milioni gli italiani che lo consumano in questo periodo, mangiandone circa 20 porzioni a testa nell’arco dei 3 mesi estivi
Per l’estate 2015 il rilevamento dell’Osservatorio SIGEP parte dall’EXPO di Milano. Dal Padiglione Italia Antonio Morgese con il progetto “Gelato delle Regioni” (si va dal gelato al gorgonzola di Abbiategrasso al sorbetto al cioccolato di Modica) distribuisce in media 300 chili di gelato artigianale al giorno ai visitatori di tutto il mondo ai quali Morgese spiega, qualunque lingua parlino, che “gelato artigianale” non si traduce, così come non si traducono pasta e pizza. “Cinesi e giapponesi – dice Morgese – sono attirati dai gusti nocciola e pistacchio, gli arabi apprezzano abbinamenti stravaganti, gli spagnoli vanno sul classico, i francesi adorano i gusti alla frutta e i tedeschi le porzioni grandi”.
Da Milano a Bergamo all’evento collegato all’EXPO, tutto dedicato al gelato. Qui il gelatiere Gianni Facoetti racconta i gusti proposti nel corso della kermesse e ideali anche per l’estate: tra gli altri, il gelato con bacche di vaniglia e fichi caramellati, la crema leggera con scorze di arance affogate nel cioccolato e il gelato al melone di Calvenzano.
A Rimini il gelatiere Paolo Raffaelli propone tra i gusti dell’estate 2015 quello al mango indiano, qualità “Alphonso”, dal sapore squisito. La sua gelateria da Rimini è approdata a Londra. “Gli inglesi – dice Raffaelli – adorano lampone e vaniglia e anche il gusto alla pasta di arachidi”.
Sempre a Rimini, l’Osservatorio SIGEP incontra i Fratelli Zucchi, gelatieri fin dagli anni quaranta, e oggi a capo di un marchio in franchising con sedi in tutta Italia e a Vienna e Madrid. I loro gusti alla frutta – arancia rossa, melone bianco e pompelmo giallo – promettono di spopolare nelle giornate estive.
Il celebre Luca Giordy Babbo (capitano della squadra italiana alla Coppa del Mondo della Gelateria al SIGEP 2016) propone per l’estate di Polignano a Mare gusti che raccontano la Puglia: alla mandorla abbinato al liquore San Marzano o al lampone e moscato di Trani o all’amarena pochè marinata in sciroppo di zucchero e Primitivo di Manduria. Babbo ha ideato una delizia vegana: il gelato al latte di riso con salsa di cioccolato fondente del Venezuela aromatizzato con menta piperita del Piemonte.
Il viaggio dell’Osservatorio SIGEP targato estate 2015 si conclude da Santo Musumeci a Randazzo (Catania). Il Maestro gelatiere, autentico trionfo della sicilianità e reduce dal Festival della granita siciliana artigianale presenta per i caldi mesi estivi ghiottonerie come il gelato mandorle e pere, o una fresca  specialità a base di fragole e vari tipi di menta, dal nome davvero estivo “Fragolissimevolmente”.

www.sigep.it