Un agente della polizia ferroviaria, in servizio in un seggio elettorale a Verona, si è sparato un colpo di pistola alla testa. L’uomo è stato trasportato in gravissime condizioni in ospedale. Sulle cause del gesto sono in corso accertamenti.