Balzo della produzione industriale a marzo, il più elevato dall’agosto del 2011: l’indicatore dell’Istat segna una crescita dello 0,4% rispetto a febbraio (indice destagionalizzato) e del 4,3% rispetto al marzo del 2014 (indice grezzo). Corretto per gli effetti di calendario, l’incremento rispetto al marzo 2014 è dell’1,5%. L’Istituto di statistica aggiunge che, nel trimestre, il calo della produzione industriale si riduce a -0,1% annuo. Se si guarda invece al raffronto con tra il primo trimestre 2015 (l’ultimo censito) e quello precedente, l’aumento dello 0,3% è l’incremento maggiore per la produzione industriale da oltre un anno: per trovare un dato più alto bisogna tornare al quarto trimestre 2013 (+0,4%). Si tratta inoltre del secondo aumento trimestrale consecutivo (a ottobre dicembre è stato +0,2% sul trimestre precedente). I dati positivi bissano le rilevazioni di giovedì, dalle quali è emersa la potenziale ripresa economica italiana.