La Corea del Nord ha annunciato oggi di essere pronta ad aprire il fuoco a vista e senza avvertimenti sulle navi militari sudcoreane che dovessero violare la disputata frontiera marittima. L’Armata del popolo coreano, che è il nome delle forze di Pyongyang, ha affermato che 17 pattugliatori rapidi sudcoreani sono penetrati nelle acque territoriali nordcoreane nella prima settimana di maggio “col pretesto” d’intercettare dei pescherecci cinesi. In un comunicato intitolato “Avvertimento speciale e urgente”, diffuso dall’agenzia di stampa ufficiale Kcna, la Kpa ha annunciato che effettuerà “un attacco a vista senza alcun avvertimento preventivo” a tutte le navi sudcoreane per le quali si ritenga ci sia stato uno sconfinamento delle acque territoriali.In caso di risposta armata sudocreana, ci saranno altri “attacchi e rappresaglie” contro quelle navi.