Dopo sette anni di calo, nel 2014 il mercato immobiliare ha ripreso a crescere. Secondo le rilevazioni dell’Istat su dati di fonte notarile, rispetto al 2013 le compravendite sono aumentate dell’1,6%. In crescita anche i mutui, i finanziamenti e le altre obbligazioni con ipoteca. Secondo l’istituto di statistica, gli aumenti riguardano tutte le ripartizioni geografiche tranne le Isole, dove invece si rileva un calo dell’1%. I trasferimenti a titolo oneroso di unità immobiliari complessivamente sono stati 594.431.
Il 2014 è stato un anno di crescita anche per i mutui, i finanziamenti ed altre obbligazioni con costituzione di ipoteca immobiliare stipulati con banche o soggetti diversi dalle banche. Complessivamente sono stati 278.447, in crescita del 9,2% sul 2013.