Un alto comandante dell’Isis è stato ucciso in un raid aereo dalle forze armate irachene.  Lo ha riferito l’agenzia stampa iraniana Fars, ripresa da altri media. Si tratta di Sheet al-Samarrai, considerato il ‘ministro della guerra’ del gruppo terroristico: sarebbe stato ucciso con altri otto esponenti di alto rango dello Stato islamico, in un raid condotto nel pomeriggio nella provincia di Ninive.