La principessa Sofia Borghese è stata vittima di un’aggressione poco lontano dal castello di Torcrescenza, di sua proprietà, a due passi dal Parco dell’Inviolatella. «È stato mio marito», dice con un filo di voce. «Non so cosa sia successo esattamente, credo un accoltellamento. Dopo l’aggressione non ho capito più nulla. Ma so che è stato lui. L’ho visto». Lui è il conte Fabrizio Sardagna Ferrari, da cui la principessa si è separata da poco, dopo l’incontro con l’imprenditore Francesco De Vito Piscicelli.
Anche lui, in quanto rivale in amore, negli anni passati sarebbe stato minacciato di morte dal conte Ferrari Sardagna, che gli avrebbe bruciato sia l’auto che un elicottero parcheggiati in una villa all’Argentario. Già Sofia Borghese era riuscita a inchiodare il nobile al banco degli imputati per maltrattamenti e stalking.