Via libera dell’Aula della Camera al ddl sul divorzio breve. Il testo passa con 398 voti favorevoli, 28 contrari e sei astenuti. Non essendoci state modifiche rispetto al testo licenziato dal Senato, il ddl diventerà legge.

Ecco, in sintesi, le novità.

– Divorzio breve. Stop alla separazione di 3 anni per chiedere il divorzio. Il termine scende a 12 mesi per la separazione giudiziale e a 6 mesi per la consensuale, indipendentemente dalla presenza o meno di figli. Il termine decorre dalla comparsa dei coniugi davanti al presidente del tribunale.

– Comunione legale. La comunione dei beni si scioglie quando il giudice autorizza i coniugi a vivere separati o al momento di sottoscrivere la separazione consensuale.

– Applicazione immediata. Il ‘divorzio breve’ sarà operativo anche per i procedimenti in corso.