n-EXPO-large570

Contro la crisi ogni idea puà essere buona. Ma quella escogitata dal PD milaese per attratte giovani iscritti sta scatenando ilarità e polemiche.
Il Pd di Milano, infatti, su iniziativa del segretario Pietro Bussolati, offre un biglietto scontato per l’Expo ai giovani under 30 che si iscrivono al partito.
“Il Pd – si legge sul sito del partito – è l’unico partito a Milano ad essere rivenditore ufficiale dei biglietti per Expo 2015. Questo perché crediamo nel successo della manifestazione e vogliamo metterci a disposizione della città”.
“Vogliamo che tanti milanesi visitino Expo – aggiunge il segretario cittadino, Pietro Bussolati -. Per questo abbiamo deciso di acquistare e rivendere i tagliandi ai nostri iscritti con una promozione dedicata. E per i giovani under 30, che si iscriveranno al PD di Milano, un’opportunità in più: con 25 euro riceveranno la tessera 2015 e un biglietto per visitare Expo”.
“Il Pd – conclude il segretario – vuole essere un soggetto vivo e protagonista a Milano e nella sua Area Metropolitana, con un’attenzione ai più giovani, offrendo loro l’opportunità di partecipare alla vita politica e pubblica della città”.
Sarcastico il commento del leader 5 Stelle Beppe Grillo: “Il Partito democratico ha perso 400mila iscritti in un anno. Per promuovere il tesseramento hanno avuto un’idea geniale: compra la tessera Pd e ti diamo il biglietto per entrare gratis a Expo. Due pacchi al prezzo di uno”.
l leader M5S non ha risparmiato le staffilate, ironizzando così sul suo blog. “Venghino siori venghino! Dopo il successo strepitoso dell’abbinata tessera Pd – Unità (fallita), ora arriva tessera Pd – Expo. La sfiga ci vede bene, il Pd ancora meglio”. E ancora: “Una curiosità: quanti biglietti Expo ha acquistato il Pd? E’ solo una pessima idea o è un modo per gonfiare il numero dei biglietti venduti che si prevede sarà irrisorio? Segue l’annuncio ufficiale del Pd di Milano. Leggetelo, ne vale la pena per passare una giornata serena”.
Le critiche sono arrivate anche da Rifondazione comunista-Sinistra europea. Ha detto infatti il segretario nazionale Paolo Ferrero: “L’offerta promozionale del Pd di Milano che regala un buono sconto per entrare all’Expo ai giovani che prendono la tessera del Pd mi pare coerente con il decadimento di quel partito, che non ha più niente di sinistra: a quando il tre per due?”.