“In questa storia sono l’unico condannato. Complice di un omicidio senza colpevoli”. Lo dice Rudy Guede, l’ivoriano condannato a 16 anni per l’omicidio di Meredith Kercher. Ora che Amanda Knox e Raffaele Sollecito sono stati assolti definitivamente per il delitto della studentessa inglese, Guede punta alla revisione del processo: “Sono convinto che nelle motivazioni della sentenza della Cassazione troveremo elementi utili per ribaltare il verdetto”.