camionbarL’imminente evento che porterà nella Capitale milioni di pellegrini da tutto il mondo sta già producendo effetti negativi in termini di aumento dei prezzi. Le associazioni dei consumatori registrano  ritocchi consistenti soprattutto in bar e ristoranti.
Secondo un’indagine di un quotidiano un cappuccino può arrivare a costare sei euro, quattro un caffè e quattordici un piatto di pasta (surgelato).
I prezzi crescono mano a mano che ci si avvicina ai luoghi di interesse dei pellegrini. Inutile tentare di risparmiare qualcosa evitando i locali e lanciandosi su camion-bar: anche qui una bottiglietta d’acqua costa almeno due euro, mentre una bibita in lattina anche 3,50.
Le associazioni dei consumatori si preparano intanto a scendere in guerra contro il caro-prezzi, organizzando una rete di “sentinelle” che controllino la situazione e denuncino i casi più eclatanti di aumenti.