disoccupatiTornano a crescere i senza lavoro. Il tasso di disoccupazione a fabbraio è salito al 12,7%, dopo il «forte calo» di dicembre e l’ulteriore diminuzione di gennaio. Lo rileva l’Istat nei dati provvisori segnalando un aumento di 0,1 punti sul mese e di 0,2 punti sull’anno, che riporta il tasso al livello di dicembre. I disoccupati sono 23 mila in più.
A febbraio il numero di occupati diminuisce poi 44 mila unità rispetto al mese precedente ma aumenta di 93 mila unità rispetto a febbraio 2014. Il tasso di occupazione è al 55,7%, in calo di 0,1 punti sul mese e in crescita di 0,2 punti sull’anno.
I tecnici dell’istituto precisano che si tratta di dati non confrontabili con quelli del governo sulle 79 mila attivazioni di nuovi contratti, che «sono dati di diversa natura e non necessariamente significano nuovi occupati. Possono anche essere transizioni dal tempo determinato e altri tipi di contratti».
L’Istat informa inoltre che nel periodo dicembre-febbraio rispetto ai tre mesi precedenti l’occupazione «è rimasta sostanzialmente stabile, mentre il tasso di disoccupazione è diminuito di 0,4 punti, in larga misura per la risalita del tasso di inattività».