Un’altra azienda italiana finisce in mani straniere: la svizzera Dufry ha infatti comprato World Duty Free. I Benetton hanno raggiunto un accordo vincolante per cedere al gruppo di Basilea la propria partecipazione, pari al 50,1% detenuta da Schema34, una controllata della holding Edizione. Il prezzo di vendita è di 10,25 euro per azione Wdf, per un corrispettivo complessivo per Schema34 pari a 1,3 miliardi di euro. Con l’integrazione si crea il leader mondiale nel settore del travel retail aeroportuale, un gruppo dal valore di oltre 3,6 miliardi di euro. La catena di negozi degli aeroporti, dopo lo spin off da Autogrill che risale a un anno e mezzo fa, era al centro di varie ipotesi ormai da diverso tempo. A fine gennaio i Benetton si erano mostrati aperti a ricevere eventuali offerte. Dufry già all’epoca figurava tra i potenziali pretendenti.