Prescrizione del reato per Luciano Moggi e Antonio Giraudo, rispettivamente ex dg ex amministratore delegato della Juventus. E’ quanto ha chiesto il sostituto pg di Cassazione Gabriele Mazzotta, nel corso della sua requisitoria per il processo ‘Calciopoli’, durante l’udienza davanti alla terza sezione penale della Suprema Corte. Per il pg, in particolare, va dichiarato prescritto per Moggi il reato di associazione a delinquere, mentre l’ex dg della Juve va assolto da alcuni episodi di frode sportiva. Per Giraudo, il magistrato ha chiesto di dichiarare la prescrizione agli effetti penali per il reato associativo e di frode sportiva. Moggi, in appello, era stato condannato a 2 anni e 4 mesi, mentre Giraudo, giudicato con rito abbreviato, era stato condannato in secondo grado a 1 anno e 8 mesi.