LupiSituazione sempre più difficile per Maurizio Lupi. C’è un forte pressing sul Ministro delle Infrastrutture perchè lasci il governo.
Stamattina il ministro ha incontrato il presidente del consiglio Matteo Renzi e il leader di Ncd Angelino Alfano, quindi ha trascorso la restante parte della mattinata al ministero, dove ha tenuto i contatti con Ncd e per il tramite del suo partito con gli altri gruppi di maggioranza. Domattina è confermata l’informativa alla Camera sull’inchiesta Grandi opere, prevista per le 11. Dell’informativa ha parlato il ministro delle Riforme, Maria Elena Boschi: “Abbiamo risposto sollecitamente alla richiesta di un’informativa del ministro Lupi, inspiegabilmente ritirata dalle opposizioni, in un’ottica di trasparenza e coerenza”. La mozione di sfiducia al ministro, presentata da M5s e Sel, sarà invece discussa e votata a Montecitorio martedì prossimo, 24 marzo, alle 16.
Anche all’interno della maggioranza il ministro appare sempre più isolato. A quanto si apprende, l’incontro con il premier e con Alfano ha avuto al centro del colloquio l’opportunità di dimissioni di Lupi, il cui nome è emerso nell’inchiesta sulle grandi opere della procura di Firenze. Il ministro starebbe ancora riflettendo sul da farsi.