Le autorità del Gambia hanno scarcerato Massimo Liberati, direttore di macchina del motopeschereccio Idra Q, arrestato il 2 marzo insieme al comandante, Sandro De Simone, con l’accusa di utilizzo di reti da pesca non conformi alla regolamentazione del Gambia. Lo rende noto la Farnesina.

Il rilascio di Liberati, si legge in una nota, è avvenuto dietro presentazione da parte dell’armatore di adeguate garanzie finanziarie di pagamento dell’ammenda comminata dal giudice di Banjul. L’ambasciatore a Dakar ha parlato con Liberati, che si trova in buone condizioni. Lo stesso ambasciatore ha informato la moglie di Liberati.

Le autorità del Gambia hanno stabilito che il comandante De Simone, in quanto responsabile dell’imbarcazione, resti in carcere fino all’avvenuto pagamento dell’ammenda. La nostra Ambasciata a Dakar, sottolinea la Farnesina, continua a seguire con la massima attenzione la vicenda e in serata è previsto l’arrivo a Banjul del vice ambasciatore Fornara.