Il ministro della Difesa greco Panos Kamenos ha minacciato l’Europa e Berlino, avvertendo (come faceva un tempo Gheddafi) che se Atene non riceverà aiuti un’ondata di immigrati invaderà Ue e Germania. “Se abbandoneranno la Grecia – ha detto il ministro, secondo quanto riporta Der Spiegel – devono sapere che i migranti riceveranno i documenti e andranno a Berlino”. E se tra i migranti ci saranno anche terroristi, l’Europa dovrà ritenersi responsabile.
La cancelliera tedesca Angela Merkel, parlando di Atene, ha detto: “La nostra politica è che la Grecia resti nell’Eurozona. Per molti anni abbiamo lavorato per questo ma naturalmente ci sono due facce della stessa medaglia: una è la solidarietà e l’altra è la determinazione a spingere sulle riforme; se la via è questa c’è ancora molta strada da fare”.