I corpi di 10 migranti, vittime del ribaltamento di un gommone carico di profughi, sono stati recuperati nel Canale di Sicilia dalla nave Dattilo, che sta facendo rotta verso Augusta. Sull’imbarcazione ci sono altri 439 extracomunitari.
In totale sono circa un migliaio i migranti soccorsi in diverse operazioni nel Canale e che stanno per approdare in alcuni porti siciliani. Oltre alla Dattilo, sono impegnate una petroliera che sta portando 183 persone a Pozzallo. Altri 319 migranti approderanno su un’altra nave intorno alle 10.30 a Porto Empedocle. Complessivamente sono stati soccorsi 5 gommoni e 2 barconi carichi di migranti di sedicente provenienza siriana, palestinese, tunisina, libica e subsahariana. Tra le persone tratte in salvo oltre 30 bambini e più di 50 donne, di cui una incinta per la quale si è resa necessaria l’urgente evacuazione medica con una motovedetta classe 300 della guardia costiera di Lampedusa.