Tradito da facebook un uomo agli arresti domiciliari a Cles per reati di droga: un appuntato dei carabinieri ha notato un suggerimento di amicizia originato dal social network e ha riconosciuto la foto del detenuto il quale non avrebbe potuto, su decisione del giudice, intrattenere rapporti, anche telematici, con persone diverse dai parenti stretti. L’uomo, hanno scoperto i carabinieri, nella sua pagina facebook aveva numerose amicizie e contatti, anche con persone con precedenti penali. (fonte ANSA) {jcomments on}