I soldi “pagati in anticipo dall’Ucraina” per la fornitura di gas saranno sufficienti per coprire soltanto altri tre-quattro giorni. E, se non arriveranno altri versamenti, “Gazprom sospenderà le forniture”. L’avvertimento arriva da Vladimir Putin, che precisa: “E’ chiaro che questo rappresenta una minaccia al transito del metano russo verso l’Europa”.