droniMulte ‘salate’ in arrivo in Italia per i droni illegali: è pronto e potrebbe essere presentato entro un mese il Prontuario che per la prima volta stabilisce le regole per l’uso dei velivoli senza pilota e le sanzioni per chi non le rispetta. Lo ha detto il sostituto commissario pilota Francesco Corigliano, del dipartimento di Pubblica Sicurezza, settore aereo della Polizia, intervenendo nella Roma Drone Conference sui droni per la sicurezza.
Le regole alle quali si riferisce il prontuario sono quelle previste dall’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile (Enac) e per ciascuna infrazione sono previste multe che possono arrivare anche ad alcune decine di migliaia di euro. Così ogni drone, o meglio ogni Sistema Aeromobile a Pilotaggio Remoto (Sapr), dovrà essere certificato, assicurato e governato da un pilota in possesso di un attestato. In assenza di uno di questi requisiti la multa prevista potrà arrivare anche a 64.000 euro.
”E’ uno strumento che permetterà di sanzionare operazioni critiche che avvengono con droni non autorizzati”, ha spiegato Corigliano, che fa parte del gruppo di lavoro che, presso il ministero dell’Interno, ha redatto il ”Prontuario e vademecum sugli aeromobili a pilotaggio remoto”. L’obiettivo, ha aggiunto, è ”dare una risposta a tutti coloro che vogliono operare con i droni nella legalità”.