La Corea del Nord non accetterà atleti stranieri alla maratona annuale di Pyongyang a causa delle misure di quarantena contro il virus Ebola. Nel 2014, per la prima volta, furono invitati atleti da un consistente numero di nazioni alla gara che si tiene a metà aprile, nell’ambito degli appuntamenti dedicati alla nascita del fondatore dello Stato, il ‘presidente eterno’ Kim Il-sung. Nella circostanza, ci furono circa 1.000 partecipanti, di cui oltre 200 stranieri soprattutto da Usa ed Europa.