Verona-romaCALCIO Altro stop per la Roma. La formazione giallorossa non va oltre l’1-1 a Verona. Un pari che serve più alla formazione scaligera che a quella giallorossa, che raccoglie il nono ‘segno x’ stagionale, il sesto nelle ultime sette partite. Troppo poco per puntare all’obiettivo conclamato dello scudetto e con la Juve che mantiene 9 punti di vantaggio a una settimana dallo scontro diretto. Partita che nella prima frazione ha un canovaccio prevedibile: la Roma tiene l’iniziativa contro un Verona schierato interamente a protezione della propria area e che concede pochissimi spazi di manovra ai giallorossi. Il risultato è un possesso palla sterile, ma non mancano le opportunità per i giallorossi, che cercano il gol prima con Ljajic e poi con Nainggolan. A metà della prima frazione arriva il gol giallorosso: conclusione di capitan Totti dai 25 metri che si insacca nell’angolo alla destra di Benussi. Ma la rete numero 240 del capitano non basta alla Roma, che nell’arco di 10 minuti si fa raggiungere dai padroni di casa. Angolo di Tachtsidis, Jankovic stacca più alto di tutti e complice una doppia deviazione di Astori e Keita trova la rete del pari. Se il gioco non aiuta, nemmeno la fortuna è dalla parte della Roma. Al 40’ Florenzi, al quale Hallfredsson ha riservato un trattamento speciale, è costretto a lasciare il campo per Torosidis. E nel finale del primo tempo Ljajic centra in pieno la traversa. Nella ripresa i giallorossi provano ad alzare il baricentro ma si espongono alle ripartenze del Verona. Da una di queste arriva il maggiore pericolo per la porta di De Sanctis, con Torosidis che salva sulla linea prima su Ionita e poi su Hallfredsson. Passano i minuti e, fatta eccezione per un tiro dalla distanza di Nainggolan, i giallorossi, lenti e prevedibili, fanno ben poco per ribaltare il risultato in loro favore. Si chiedeva un risultato di altro tenore in una settimana decisiva, ma la vittoria di Cagliari, a questo punto, appare sempre più un episodio isolato.

24/ma giornata: i risultati.

  • Juventus-Atalanta 2-1
  • Sampdoria-Genoa (rinviata al 24 febbraio)
  • Verona-Roma 1-1
  • Lazio – Palermo 2-1
  • Empoli – Chievo 3-0 
  • Milan- Cesena 2-0
  • Parma -Udinese (rinviata)
  • Fiorentina-Torino 1-1
  • Napoli-Sassuolo (lunedì ore 19)
  • Cagliari-Inter (lunedì ore 21)
  •