Nuove tensioni tra i tifosi olandesi del Feyenoord e le forze dell’ordine a piazza di Spagna, messa a ‘ferro e fuoco’ dagli ultrà dopo gli incidenti registrati la notte scorsa nel centro della capitale. Invasa dai rifiuti la fontana della Barcaccia, con decine di bottiglie di vetro, palloncini e buste di plastica. Piazza di Spagna è stata ridotta a una sorta di campo di battaglia (VIDEO). Alcuni negozianti, terrorizzati dall’atmosfera di guerriglia urbana e dall”assedio’ dei supporter del Feyenoord, sono stati costretti ad abbassare le saracinesche.
 La situazione è tornata alla calma dopo che le forze dell’ordine hanno disperso i tifosi olandesi. Cariche di alleggerimento ci sono state anche a piazzale delle Canestre, a Villa Borghese, luogo di raccolta per il trasferimento allo stadio Olimpico per la partita di Europa League, a bordo di mezzi dell’Atac. A Villa Borghese sono scattate violenze e tensioni, tanto che le forze dell’ordine sono state costrette a operare una serie di cariche per riportare la calma.
Sono intanto arrivate le condanne per i tifosi olandesi fermati la scorsa notte al termine degli incidenti avvenuti nel centro della Capitale.
Il giudice monocratico ha condannato a 45mila euro ciascuno 8 dei fermati già presi in esame che avevano chiesto di patteggiare. In particolare, per quanto riguarda gli otto tifosi già condannati, tutti avevano chiesto di poter patteggiare la pena, fissata in 6 mesi di reclusione, pena che è stata poi tramutata in una multa da 45mila euro a testa.