SalviniMeloniFronte comune di Lega e Fratelli d’Italia che in una conferenza stampa annunciano, per il 28 febbraio, una manifestazione a Roma contro il governo Renzi. Matteo Salvini e Giorgia Meloni in una conferenza stampa lanciano anche un appello alle altre forze politiche: “Si unisca a noi chi vuole mandare a casa il Governo”.
L”alleanza’ hanno detto è “contro le politiche che sta portando avanti il governo amico dei poteri forti e che gli ordini della Merkel”. Il 7 marzo – hanno fatto sapere – ci sarà un’altra manifestazione a Venezia e tra aprile e maggio un “grande evento” al quale invitare anche Marine Le Pen. La Meloni ha anche annunciato una serie di fiaccolate nel weekend contro l’immigrazione clandestina. “Stop ai barconi dei clandestini – ha detto – altrimenti esponiamo gli italiani ad una totale insicurezza”.
Il leader leghista annuncia una manifestazione il 28 febbraio contro il governo  e torna a polemizzare con Ncd sottolineando che il Carroccio non accetterà alleanze con il partito di Alfano in vista delle regionali.
“Mai nessuna alleanza con il partito di Alfano – scandisce – né oggi né mai. Alfano ha scelto di governare con Renzi e questo a noi basta”. “In Veneto il Governo sta tagliando milioni di euro e lo sta riempiendo di immigrati. Non che in altre regioni stia facendo meglio, quindi nessuna alleanza”.
“Io  – attacca replicando a Renato Schifani che lo ha chiamato in causa – alimento le paure? Io vorrei solo alimentare una prevenzione sana e intelligente. La paura la sta alimentando chi sta facendo sbarcare clandestini senza alcun controllo”.
Nella manifestazione contro Renzi, ha fatto sapere in conclusione, una “dedica” sarà riservata anche al sindaco di Roma, Ignazio Marino. “Ci saranno magliette in tiratura limitata con la scritta ‘Marino vai a casa’ – ha spiegato in conferenza stampa – un sindaco peggiore era difficile trovarlo, bastava prendere un nome a caso sull’elenco telefonico ed era meglio…”.