L’accusa della procura di Lille ha ufficialmente chiesto il proscioglimento di Dominique Strauss-Kahn imputato per sfruttamento delle prostituzione. Si sta dunque per concludere in un nulla di fatto il processo contro il 65enne ex direttore del Fondo monetario internazionale (Fmi), già scagionato dalle accuse di stupro a New York che travolsero la sua carriera nel 2011. Il dietro front delle prostitute Ad alleggerire la posizione giudiziaria di Strauss-Khan è stata la rinuncia a proseguire l’azione legale da parte di due prostitute, inizialmente parti civili nel processo. Gli avvocati delle donne hanno ammesso di non avere sufficienti elementi per vincere la causa e di aver quindi deciso di ritirarsi.