Airbag SEAT IbizaLa multinazionale giapponese Takata, azienda leader nella costruzione degli airbag, detiene il 20% del mercato mondiale, ha rilevato alcuni problemi nella costruzione degli airbag per un difetto nel deterioramento del gas propellente che serve per far gonfiare il sistema di sicurezzadopo l’impatto: la conseguenza è  l’attivazione improvvisa con il relativo rischio di perdere il controllo.
Più di 20 milioni di automobili srebbero state coinvolte e richiamate dalle case dal 2008 a oggi (di cui 13,4 milioni marchiati Honda) e almeno cinque decessi causati dal componente difettoso. I richiami hanno riguardato modelli prodotti dal 2001 al 2007.
La casa automobilistica più colpita è stata la Honda. Gli stessi problemi sono stati rilevati su mezzi Nissan e Mazda.
Ma ad essere coinvolte sono anche altre case come Bmw, Toyota, Ford, Mazda, Mitsubishi, Subaru e Chrysler, vetture vendute prevalentemente negli Stati Uniti e in minor numero nel resto del mondo.
Recentemente anche Audi ha controllato 850.000 A4 (modelli Limousine, Avant e Allroads) costruiti dal 2011 e venduti sia sul mercato europeo che su quello cinese fino allo scorso anno.