maltempoTreni cancellati in Liguria, città imbiancate al Nord, aliscafi a singhiozzo per Capri e Ischia. L’arrivo del ciclone ‘Big Snow’ si fa sentire su tutta Italia.
In quella che dovrebbe essere la giornata clou si regista maltempo generale su tutta l’Italia. Neve copiosa al Nord fino in pianura, piogge via via più diffuse in Toscana, Lazio, Sardegna ed entro sera su Campania, Calabria, Puglia, Ovest sicilia. Piogge intense al Centro e al Sud, specie su settori tirrenici; neve dai 400/800 metri, ma in calo in serata.
Secondo il bollettino della Protezione civile si valuta per oggi ”una criticità arancione per rischio idraulico diffuso su Emilia-Romagna e Marche e per rischio idrogeologico localizzato sulla Campania. Criticità gialla, invece, è indicata su Abruzzo, Lazio occidentale, Marche meridionali, Molise, Umbria, sui bacini di Basilicata, Puglia e Calabria, sulle regioni centrali, sulla Sardegna e sulla Liguria”.
PIEMONTE – Nevica in gran parte del Piemonte dove nelle ultime 24 ore sono caduti tra i 30 e i 50 centimetri sulle montagne del cuneese e sui rilievi occidentali del torinese. Le precipitazioni più abbondanti si sono registrate a Limone e a Crissolo, entrambi nel cuneese rispettivamente a 1800 e 1300 metri di altitudine, dove l’Arpa segnala 60 e 49 centimetri di neve fresca. Nel torinese i quantitativi maggiori si sono registrati a Pragelato con 30 centimetri. In pianura le nevicate hanno, al momento, interessato le zone comprese tra Cuneo, Mondovì e i rilievi delle Alpi Liguri. In particolare a Cuneo si sono registrati 25 centimetri di neve. A Torino, invece, dalla scorsa notte cade pioggia mista a neve. Le precipitazioni, secondo l’Arpa, tenderanno a intensificarsi nelle prossime ore interessando soprattutto il basso Piemonte. Nella pianura cuneese sono attesi ancora tra i 20 e i 30 centimetri, mentre nell’alessandrino e nell’astigiano, soprattutto a ridosso dei rilievi appenninici, sono previste nevicate più deboli con accumuli di 5-10 cm.
begin affiliation zone script end affiliation zone script
LIGURIA – Neve nell’entroterra di Savona e di Genova, pioggia su tutta la costa ligure. Nel savonese nevica da questa notte in Val Bormida, soprattutto nella parte alta, a Calizzano, Bardineto, Murialdo, Colle del Melogno, Colle del Quazzo. Le precipitazioni non sono intense ma alle quote più alte le cumulate hanno già superato i 30 centimetri, raggiungendo i 50 cm sul monte Sette Pani, a 1.300 metri di altezza.
TOSCANA – Si registrano nevicate intense sui rilievi appenninici (quota neve 600 metri) della Toscana. Il personale e i mezzi della Città metropolitana di Firenze stanno operando per garantire la percorribilità della viabilità di competenza.
LAZIO – Una frana sui binari nei pressi di Manziana, causata dal maltempo, sulla linea Fl3 Roma-Viterbo, ha provocato lo svio di un treno, senza passeggeri e non in servizio, diretto a Roma. In seguito all’incidente la circolazione ferroviaria è stata sospesa fra Capranica e Bracciano. Nessun ferito fra il personale di bordo. I Vigili del fuoco stanno intervenendo a Settebagni, precisamente allo svincolo del Grande raccordo anulare per Unieuro, a seguito di alcune segnalazioni di acqua sulla sede stradale. Al momento non ci sarebbero incidenti.
ALISCAFI A SINGHIOZZO PER CAPRI – Anche oggi collegamenti marittimi a singhiozzo nel golfo di Napoli. Sono state cancellate molte delle corse degli aliscafi per Ischia, Procida e Capri, mentre partono regolarmente i traghetti con qualche difficoltà sulla tratta Ischia-Pozzuoli. Si prevede un peggioramento delle condizioni meteo marine nel corso della giornata.