Escalation di violenza nell’est dell’Ucraina alla vigilia del possibile vertice di Minsk previsto per oggi. E’ stata colpita dai razzi la base militare della città di Kramatorsk, che è usata come quartier generale delle operazioni di Kiev contro i separatisti, e un vicino quartiere residenziale. E’ di 12 morti il bilancio delle vittime dell’attacco, secondo quanto riferiscono le autorità citate dall’agenzia di stampa Interfax. Sarebbero inoltre decine le persone rimaste ferite: almeno 58, secondo quanto ha reso noto l’amministrazione regionale di Donetsk e tra loro ci sono 32 soldati.
Intanto, secondo quanto riferisce l’agenzia Itar Tass, il gruppo di contatto, riunito a Minsk, ha trovato un accordo per il ‘cessate il fuoco’ nell’est del Paese e sui mezzi per controllarlo. Il gruppo ha anche concordato un piano per il ritiro delle armi pesanti.