Il cadavere di una bimba di 18 mesi scomparsa lunedì da casa è stato rinvenuto ieri nel quartiere di Jalalabad a Karachi (Pakistan meridionale). Prima di essere strangolata, la piccola ha subito una violenza sessuale. I particolari sono stati confermati durante un’autopsia realizzata nell’ospedale Abbasi Shahid della città, principale porto pachistano. Il padre della bambina ha dichiarato di non avere inimicizie con persone che avrebbero potuto commettere un simile delitto. (Ansa) {jcomments on}