Condanne all’ergastolo sono state inflitte dalla Corte d’assise del Cairo a 230 persone per violenze commesse alla fine del 2011 nei pressi del Consiglio dei ministri egiziano dai manifestanti anti Mubarak. Lo si è appreso da fonte giudiziaria. Fra i condannati c’è anche un noto attivista liberale, Ahmed Douma.