Svolta nel caso degli ostaggi in mano all’Isis. In serata ieri è stato diffuso un video con un ultimatum alla Giordania. Nel messaggio affidato all’ostaggio giapponese Goto viene concesso tempo fino al tramonto di oggi per liberare la terrorista Sajida al Rishawi e portarla al confine con la Turchia. Se questo non avverrà sarà ucciso il pilota giordano Muath al Kaseasbeh” ancora nelle mani del Califfato.
Intanto, in attesa di verifiche sull’autenticità del video-ultimatum, la Giordania ha smentito le voci sul rilascio da parte dell’Isis degli ostaggi giapponese e giordano che si erano diffuse ieri pomeriggio.
Il ministro degli Esteri giordano, Nasser Judeh, ha negato che la terrorista irachena Sajda al-Rishawi sia già stata scarcerata e avrebbe lasciato il Paese e ribadito che la scarcerazione di Rishawi (44 anni) è stata chiesta dagli estremisti dello Stato islamico (Is) in cambio del rilascio del secondo ostaggio giapponese, Kenji Goto Jogo, e del pilota dell’aviazione giordana Muath al-Kasaesbeh.