Una suora boliviana, da giugno ospite di un convento di clausura della provincia di Macerata, ha partorito un bambino nell’ospedale ‘Bartolomeo Eustachio’ di San Severino Marche.
La suora, di cui non si conosce l’età, domenica scorsa sarebbe stata accompagnata al pronto soccorso da alcune consorelle: lamentava un forte mal di pancia, ma dopo un’ecografia è stata subito trasferita in ostetricia dove ha dato alla luce un bimbo, poi trasferito nell’ospedale di Macerata  per accertamenti. La suora avrebbe espresso l’intenzione di tenere il bambino, ed è già stata dimessa. A San Severino i conventi di clausura sono due, Santa Rita e Santa Caterina, ma nella zona ci sono numerose altre strutture religiose. Nessun commento per ora da parte del vescovo di Camerino Francesco Brugnaro, mentre l’ospedale settempedano protegge con una cortina di silenzio la privacy della neo mamma.