E’ stata notificata a Vincenzo De Luca l’ordinanza di sospensione dalla carica di sindaco di Salerno in applicazione della legge Severino. A firmarla è stato il vice prefetto vicario, Giovanni Cirillo.
La sospensione è diretta conseguenza della sentenza emessa mercoledì scorso dal Tribunale di Salerno che ha condannato De Luca a un anno di reclusione e un anno di interdizione dai pubblici uffici, con pena sospesa, per abuso d’ufficio nell’ambito di un’inchiesta su nomine fatte nel 2008 quando era commissario di governo per l’emergenza rifiuti. In particolare, i giudici avevano riscontrato irregolarità nella nomina a “project manager” dell’ex capo staff di De Luca, Alberto Di Lorenzo. A guidare ora l’amministrazione comunale sarà Enzo Napoli, sindaco facente funzione, nominato sempre mercoledì vicesindaco, poche ore prima che venisse resa nota la decisione del Tribunale di Salerno.