Sei morti sotto le valanghe in 12 giorni: questo è il bilancio di quattro incidenti in montagna lungo l’arco alpino in Italia. Il pericolo di valanghe in tutta l’area è di livello medio-alto. Dal 6 gennaio ad oggi hanno perso la vita cinque sciatori in Alto Adige ed uno oggi in Val d’Aosta che è l’ultima vittima della catena sfortunata. Un scialpinista 53enne di Ivrea è stato travolto a quota 2.500 metri in zona Testa dei Fra, sopra La Salle. E’ stato recuperata sotto 5 metri di neve.