carraIntramontabile Raffaella. A breve la Carrà ritornerà sugli schermi di RaiUno. Con la trasmissione Forte Forte Forte, che ha ideato insieme a Sergio Iapino,  da venerdì 16 gennaio, per 10 puntate.
“Spero di portare un po’ di energia positiva in questo momento difficile per il Paese e per il resto del mondo. Non cerco, però, un nuovo Fiorello o una nuova Carrà. Inutile fare paragoni, non vogliamo qualcuno che ‘assomiglia a…’. Piuttosto puntiamo a dare spazio ad artisti completi, perché fare più cose non significa farle peggio”, dice Raffaella che per il ritorno su Rai1 dopo 6 anni ha scelto come compagni di giuria Asia Argento, il ballerino spagnolo Joaquin Cortes e il designer e stilista tedesco Philipp Plein. Alla guida del programma il veejay e attore Ivan Olita. Tutti, tranne la Raffa nazionale reduce dal successo di The Voice, al debutto in un talent.
Nelle prime tre puntate, i quattro giudici saranno impegnati nelle audizioni che con i loro voti ridurranno drasticamente il numero dei concorrenti in gara da 100 a 14. A partire dalla quarta puntata i talenti rimasti dovranno allestire, con il contributo dei coach (Chiara Noschese per la recitazione, Tiziano Vasselli per il ballo e Stefano Magnanensi per la parte musicale, curata da Danilo Vaona) e la partecipazione dei giurati o di ospiti, performance di vario genere, con esibizioni singole, in coppia o in gruppo. Per ogni puntata sono previste due eliminazioni. Nella decima puntata i due finalisti saranno alla conduzione vera e propria del programma, con un varietà scritto per loro, con i giudici a fare da ospiti. Al pubblico, il compito di incoronare il talento 2.0. “Consigli? Di solito non ne do, ma due cose posso dire: la prima è che non si deve mai chiedere un applauso; la seconda che bisogna avere il controllo della voce, del fisico, ma allo stesso tempo bisogna sapersi emozionare”.