Corruzione e concussione. Questi i reati che vengono contestati a 28 persone, funzionari pubblici, imprenditori e professionisti nei cui confronti la Procura di Roma ha emesso misure cautelari. Ventidue di loro sono in stato di arresto. Ad eseguire l’operazione denominata “Vitruvio” sono i finanzieri del Comando Unità Speciali della Guardia di Finanza di Roma. I funzionari pubblici colpiti dall’ordinanza del Tribunale di Roma prestano servizio negli uffici tecnici di alcuni Municipi di Roma Capitale e presso una Asl capitolina.
Sono in atto oltre 40 perquisizioni presso abitazioni e uffici pubblici della Capitale.