amazon boycott square with outline-2Come lo scorso anno anche adesso, sotto Natale è partita la campagna di boicottaggio del sito di Bezos da parte del gruppo Amazon Anonymous. Le ragioni sono i comportamenti messi inm atto dalla società.

“Non pagano abbastanza i dipendenti che hanno uno stipendio di sussistenza, evitano le tasse e prendono soldi dai negozi locali” ha detto Bex Hay, cofondatore di Amazon Anonymous
Il gruppo chiede ai consumatori di boicottare l’azienda di Jeffrey Bezos proprio nel periodo natalizio. Si stima che ad oggi l’azienda starebbe perdendo già 2,5 milioni di sterline, circa 3 milioni di euro.
Amazon Anonymous  è nato lo scorso Natale allo scopo di difendere i diritti dei lavoratori. Gli attivisti hanno già raccolto più di 65.000 firme per una petizione che chiede al rivenditore di pagare ai propri lavoratori il salario di sussistenza, e di trattarli meglio, “dando ai lavoratori pause di 15 minuti”, ad esempio.

{jcomments on}