PoliziaStradaleUna banda composta da almeno tre uomini armati ha assaltato intorno alle 6:30 del mattino un furgone portavalori, creando il caos sulla A1. I malviventi hanno seminato chiodi sulla carreggiata e hanno dato fuoco a due mezzi pesanti, poi messi di traverso per bloccare il furgone.

La rapina è però fallita: il furgone portavalori della ditta ‘Battistolli’ è riuscito a raggiungere Milano, due auto della scorta invece sono rimaste paralizzate dai chiodi mentre i malviventi si sono dati alla fuga. Autostrade per l’Italia ha immediatamente comunicato che “tra Lodi e Piacenza nord, in entrambe le direzioni, disposta la chiusura del tratto e al suo interno il traffico è bloccato, con code, per il tentativo di furto ad un furgone portavalori al km 35”. I vigili del fuoco sono intervenuti intorno alle 7 per spegnere i veicoli in fiamme, mentre l’autostrada intanto veniva chiusa. Autostrade per l’Italia dal suo sito consiglia “in alternativa per chi viaggia verso Bologna dopo l’uscita obbligatoria a Lodi, dove si sono formate code, si può percorrere la statale 9 via Emilia e il rientro in autostrada può essere effettuato al casello di Piacenza sud o Piacenza ovest sulla A21. Per chi è diretto a Milano e si trova nella zona di Bologna può utilizzare la A22 del Brennero e poi la A4 verso Milano”.

Nessuno, a quanto si apprende, è rimasto ferito. Sull’A1 ci sono telecamere, le cui registrazioni verranno controllate dalle forze dell’ordine, intervenute in massa nel tratto di autostrada all’altezza della città lombarda.  {jcomments on}