moneteISISL’Isis assume sempre più i connotati di un vero e proprio Stato. E accanto alla gestione dell’organizzazione territoriale adesso arriva anche a aetter moneta, prerigativa, appunto, degli Stati.
Soino già sttai coniati i primi esemplari di una valuta del califfato con l’obiettivo di ripristinare le monete islamiche, coniate in oro e argento puro, che erano in circolazione nel periodo dello splendore del primo islam.

Lo riporta il Daily Mail, spiegando che lo Stato islamico punta a mettere in circolazione la nuova moneta nelle prossime settimane in tutte le zone controllate dal califfato. L’obiettivo è ripristinare il Dinar originale, una vecchia valuta del primo islam coniata in passato in oro e argento e attualmente usato in molti paesi ma fatto di materiali diversi.
Il dinaro originale è entrato in circolazione nel 634 dC.

{jcomments on}