Militari del Nucleo speciale di polizia valutaria della Guardia di Finanza hanno arrestato all’alba Renzo Pini, di 64 anni, direttore regionale del Lazio dell’Agenzia del Demanio. Nell’ambito di un’inchiesta condotta dalla Procura di Roma sull’affidamento di un appalto, a Pini é contestato il reato di abuso d’ufficio. E’ stato posto ai domiciliari. Oltre a Pini sono state arrestate altre 8 persone: tra loro Marcello Visca, ex componente Comitato di gestione Agenzia Demanio del Lazio.