Il Corpo Forestale di Caserta ha eseguito un’ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari, emesso dal gip di Santa Maria Capua Vetere, a carico dell’imprenditore Giuseppe Gravante, patron di “Latte Matese” e “Foreste Molisane”. Gravante è accusato di vari reati, tra cui l’estorsione e lo smaltimento illecito di rifiuti.  In particolare, l’imprenditore avrebbe costretto,
sotto minaccia di licenziamento, i dipendenti a sversare rifiuti zootecnici nel fiume Volturno e a sotterrare altri tipi di rifiuti nei terreni della propria azienda agricola.