Oscar de la RentaOttantadue anni ed un tumore diagnosticato nel 2006. Il padre della moda, Oscar de la Renta si è spento nella serata di lunedì nella sua casa in Connecticut. A rendere nota la notizia, Eliza Reed Bolen, executive della casa di moda da lui fondata e figlia della sua seconda moglie, in una nota divulgata alla stampa.

«I nostri cuori si spezzano al pensiero di vivere senza Oscar, lui è ancora qui con noi. Il suo lavoro duro, la sua intelligenza e il suo amore per la vita sono il cuore della nostra azienda. Tutto quello che abbiamo realizzato e tutto quello che ancora faremo sono basati sui suoi valori e sulla sua ispirazione. Noi andremo avanti seguendo l’esempio di Oscar. Lo renderemo molto orgoglioso di noi continuando il lavoro che lui amava così tanto». Nato nella Repubblica Domenicana nel 1932, Oscar de la Renta dopo aver studiato pittura in Spagna inizia a lavorare nella moda al fianco di Balenciaga per poi approdare nella maison Lanvin e finalmente firmare la sua prima collezione nella metà degli anni ’60. E’ proprio in questi anni che ha raggiunto il successo, quando cioè le sue originali creazioni furono indossate da Jackie Kennedy dettandone lo stile inconfondibile. Dopo di lei, infatti, generazioni di first ladies si erano affidate all’estro creativo di quello che era il decano degli stilisti americani. Negli anni ‘80 ha vestito Nancy Reagan e in tempi più recenti ha disegnato gli abiti di Hillary Clinton e Laura Bush che le due first lady indossarono il giorno del giuramento alla Casa Bianca. Molte le star di Hollywood che hanno indossato le sue creazioni sul red carpet, da Cameron Diaz a Nicole Kidman. Negli ultimi anni abbiamo sentito parlare molto di lui grazie all’omaggio che più volte a livello planetario gli è stato rivolto da Carrie Bradshow e le altre ragazze di Sex & The City. Una delle sue ultime creazioni è stato il bellissimo abito da sposa di Amal, la Signora Clooney. {jcomments on}