Secondo i rilevamenti dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv) prosegue lo sciame sismico iniziato dopo la mezzanotte nel Casentino, tra la provincia toscana di Arezzo e quella romagnola di Forlì. L’ultima scossa, nonché la più forte, di magnitudo 3.5, è stata registrata alle 4:39 con ipocentro a 14,1 km di profondità ed epicentro in prossimità del comune aretino di Chiusi della Verna e quello forlivese di Verghereto. Al momento non sono stati segnalati danni a persone o cose. {jcomments on}